ACERNESE CAMPIONE DEL MONDO, GIARRI DI BRONZO: C.C. ROMA IN FESTA

Data Evento: 
Sabato, Luglio 27, 2019 - 19:00

Giornata storica per il Circolo Canottieri Roma ai Mondiali Under 23 di canottaggio in corso di svolgimento a Sarasota, in Florida. Il club giallorosso esulta con Giulio Acernese, laureatosi campione del mondo con il quattro di coppia pesi leggeri, e con Emanuele Giarri, medaglia di bronzo nel quattro di coppia.

Una vittoria straordinaria per Acernese, il "golden boy" giallorosso nato e cresciuto sportivamente nel club di Lungotevere Flaminio 39 seguendo le orme del direttore tecnico Bruno Mascarenhas. E proprio dall'allenatore e amico raccoglie un meraviglioso testimone. L'ultimo titolo iridato del Canottieri Roma risaliva infatti al 2009, oro vinto nella categoria senior proprio da Mascarenhas a Poznan, in Polonia, con l'otto pesi leggeri. "Pielle" Bruno, "pielle" Giulio: con un grandissimo sacrificio da parte del ragazzo, autore di un vero e proprio cambio radicale quest'anno per rientrare nei limiti imposti dalla bilancia.

Gara dominata quella di Acernese, nel ruolo di prodiere, e degli altri componenti dell'equipaggio: Francesco Squadrone (Amici del Fiume), Giacomo Costa (Rowing Club Genovese) e Alberto Zamariola (Cerea). Soltanto un brivido tra i 500 e i 1000 metri quando la barca della Francia precede di un soffio l'imbarcazione azzurra nel punta-a-punta. Ma gli italiani riprendono il controllo e, al traguardo, tagliano in 5:59.200 davanti proprio alla Francia (argento in 6:00.200), all'Irlanda (bronzo in 6:01.980) e ancora a Stati Uniti, Germania e Austria.     

Gara durissima per Giarri, Riccardo Jansen (Tevere Remo), Salvatore Monfrecola (Savoia) e Gustavo Ferrio (Saturnia), l'equipaggio del quattro di coppia che a mezz'ora di distanza ottiene la medaglia di bronzo in 5:55.170 dietro a Gran Bretagna (5:51.170) e Germania (5:53.090), quest'ultima battuta dagli italiani in semifinale. A dare del filo da torcere alla favorita Gran Bretagna è quindi la barca dei tedeschi, che anzi conduce fino a metà gara per poi subire il ritorno imperioso dei ragazzi con la Union Jack.

Il Circolo Canottieri Roma festeggia dunque un oro e un bronzo iridati in una giornata ricchissima. A Giulio ed Emanuele va l'applauso del presidente Massimo Veneziano, del consigliere al Canottaggio Giorgio Calò e del commissario con delega al settore agonistico Lorenzo Guido e dei soci tutti. In Florida sono già arrivati gli abbracci di Bruno Mascarenhas, negli States in veste di assistente allenatore per la Nazionale maschile Under 23.    

 

Fondato nel 1919 - Stella d'Oro al Merito Sportivo 1971

Copyright 2018 - Circolo Canottieri Roma

 

Privacy Policy               Area Riservata

 

Realizzato da GEB Software