TUTTO SULL'INVINCIBILE O.50, DOMINATA (ANCHE) LA COPPA CANOTTIERI

Data Evento: 
Lunedì, Luglio 22, 2019 - 21:00

La stagione del calcetto nell'anno del Centenario si chiude come da pronostico per gli Over 50 del Circolo Canottieri Roma. E con una curiosa quanto sacrosanta esultanza: tutti, assieme al presidente del Circolo Massimo Veneziano, a mostrare con la mano il numero 5, il simbolo del "grande slam". Dal novembre scorso a ieri sera solo trionfi: in bacheca infatti la Coppa C.T. Eur, il titolo casalingo del "Gian Marco Salvati", il "Mauro Rosati" al Tevere Remo e il "Paolo Bottai" al Canottieri Aniene. La ciliegina, appunto, ieri sera, nella finale della Coppa dei Canottieri contro lo Sporting Eur. Punteggio 7-4 e grande festa per Minicucci e compagni nella "Fossa", la casa dei cugini del C.C. Lazio.

Gli Over 50 giallorossi hanno insomma rispettato il copione, ottenendo quel titolo che mancava dal 2017. Missione, comunque sia, non certo facile, considerando gli agguerriti avversari. Al gol del vantaggio di Pontesilli, il Canottieri Roma ha risposto prima con Giuseppe Maccauro, poi con Massimo Del Rosso. Pareggio di Pontesilli e anche espulsione per doppio cartellino giallo a Giulio Gigli, miglior portiere del torneo. Egidio Viggiani, tra i pali, ce l'ha messa tutta e ha mostrato anche un paio di coraggiosi interventi. La squadra, nel frattempo, si è messa nelle mani del giallorosso più atteso: Paolo Minicucci. E' stato lui a segnare il momentaneo 3-2 e a suggerire il 4-2 di Salvatore Scarfone. Sempre lui a rispondere immediatamente, con un altro gol, dopo il 4-3 di Sarti. Avanti 5-3, il C.C. Roma ha preso definitivamente la scena. Dunque ancora in rete Minicucci e Del Rosso. In mezzo, la quarta rete dello Sporting firmata dal portiere Marisi. A Paolo Minicucci - guarda un po' - il premio di miglior giocatore della competizione e anche la soddisfazione di un bell'articolo sullo speciale dedicato alla Coppa Canottieri dal "Corriere dello Sport".    

A fine serata, le statistiche da stilare. A dir poco impressionanti. Negli ultimi 4 anni, gli Over 50 hanno infatti vinto 17 trofei su 20, perdendo in finale soltanto dall'Aniene. E in tutte e 20 le occasioni ha ottenuto il titolo di capocannoniere. Palma spettata non sempre a Minicucci, tanto per farlo rientrare nel rango degli umani.

Quest'anno, alla "Fossa", i giallorossi hanno chiuso da imbattuti regolando C.C. Lazio A, Circolo Magistrati Corte dei Conti, C.C. Aniene B e C.T. Eur. E l'Aniene A di Giovanni Malagò, battuto in semifinale per 5-0. Sempre a proposito di 5. Sì, non c'era epilogo migliore dalla Coppa dei Canottieri numero... 55.

Fondato nel 1919 - Stella d'Oro al Merito Sportivo 1971

Copyright 2018 - Circolo Canottieri Roma

 

Privacy Policy               Area Riservata

 

Realizzato da GEB Software